Il Comune

Siti tematici


Per informazioni


Home

Notizie

Adottate le misure organizzative per garantire la tempestivitÓ dei pagamenti

L'art. 9 del D.L. 1 luglio 2009 n. 78, coordinato con la legge di conversione 3 agosto 2009 n. 102, prevede che , al fine di garantire la tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni, e prevenire la formazione di nuove situazioni debitorie, 1. le pubbliche amministrazioni  adottano entro il 31 dicembre 2009, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, le opportune misure organizzative per garantire il tempestivo pagamento delle somme dovute per somministrazioni, forniture e appalti. Le misure adottate sono pubblicate sul sito internet dell’ amministrazione.

In ottemperanza a quanto sopra indicato, la Giunta Comunale, ha adottato alcune misure organizzative volte a ridurre al minimo i tempi per i pagamenti dell'Ente.

In particolare i Responsabili di servizio devono:

  1. trasmettere le determinazioni di impegno di spesa, entro 3 giorni dalla relativa adozione, al Responsabile del servizio finanziario,  nonché verificare, prima dell’ordinazione della spesa, che la relativa determinazione di impegno sia divenuta esecutiva e regolarmente pubblicata. Il Servizio Finanziario, salvo i casi in cui si verifichino impedimenti all’apposizione del visto di copertura finanziaria, provvederà alla registrazione dell’impegno entro 8 giorni dal ricevimento;
  2. verificare la compatibilità dei pagamenti derivanti dall’assunzione dell’impegno di spesa con lo stanziamento di bilancio;
  3. comunicare al soggetto creditore, nel momento dell’ordinazione della spesa, il numero della relativa determina di impegno e il capitolo di bilancio su cui grava la spesa, dati che dovranno essere inseriti in fattura al fine di agevolare e accelerare  le operazioni di liquidazione;
  4. dare atto nel testo del provvedimento dell’eventuale pattuizione di termini di pagamento differenti da quelli ordinariamente stabiliti dal D. Lgs. 231/2002 (30 gg. dal ricevimento della fattura);
  5. al fine di consentire al Responsabile del servizio finanziario di programmare i pagamenti compatibilmente con le regole di finanza pubblica (in particolare con la disciplina del patto di stabilità interno), con riferimento alle spese di investimento, ciascun responsabile che sottoscrive determinazioni di impegno di spesa dovrà fornire un prospetto indicante la  previsione dei tempi di esecuzione dell’opera e quindi dei relativi pagamenti da  allegare  all’atto al momento dell’adozione; 
  6. le fatture di spesa dovranno essere consegnate dall’ufficio protocollo all’ufficio ragioneria per la registrazione entro il giorno successivo al ricevimento e consegnate da parte dell’ufficio ragioneria ai vari servizi, per la liquidazione entro i successivi 8 giorni dal ricevimento;
  7. al fine di consentire il rispetto dei tempi tecnici necessari al settore finanziario per emettere i mandati  e al tesoriere comunale per effettuare il pagamento, gli atti di liquidazione di spesa dovranno essere trasmessi al servizio finanziario, debitamente firmati e completi di tutti gli allegati, entro i 15 giorni precedenti la scadenza del pagamento;
  8. i mandati di pagamento devono essere inviati al tesoriere comunale (telematicamente o forma cartacea) entro il giorno successivo all’emissione. Il tesoriere comunale effettua i relativi pagamenti, di norma, il giorno lavorativo bancabile successivo a quello di consegna.

Si rammentano, inoltre, gli ulteriori adempimenti di legge in merito alla regolarità degli atti di liquidazione delle spese, quali ad esempio:

(31-12-2009)

torna indietro