Territorio, Ambiente e Sicurezza

Siti tematici


Per informazioni


Home > Territorio, Ambiente e Sicurezza > Assetto del Territorio e Ambiente > Urbanistica

Certificato Destinazione Urbanistica

1. Che cos’è

Consiste nell’attestazione rilasciata dal Comune, tramite il responsabile del settore competente, circa la destinazione derivante dal Piano Regolatore Comunale in vigore relativa ad uno o più terreni rappresentati e distinti come particelle catastali. In pratica indica in che zona o area (residenziale, produttiva, agricola ecc..) è compresa una determinata particella catastale e di conseguenza a quali prescrizioni di tipo urbanistico è soggetta.

2. Quando deve essere richiesto

Il CDU deve essere richiesto ogni volta che si stipulino atti tra vivi, sia in forma pubblica sia in forma privata, aventi ad oggetto il trasferimento, la costituzione o lo scioglimento della comunione di diritti reali (proprietà, superficie, usufrutto ecc..) relativi a terreni.
L’art. 30 del D.P.R. n. 380/2001, che attualmente disciplina la materia, definisce infatti come nulli gli atti sopraccitati e “.. non possono essere stipulati né trascritti nei pubblici registri immobiliari ove agli atti stessi non sia allegato il certificato di destinazione urbanistica….” .
Sempre lo stesso art. 30 esclude dalle disposizioni suddette i terreni che costituiscono pertinenze di edifici censi nel Nuovo Catasto Edilizio Urbano, purchè la superficie complessiva dell’area di pertinenza sia inferiore a 5.000 mq.

3. Come richiederlo

Il CDU può essere richiesto, dal proprietario o dal tecnico da questi incaricato, presentando la richiesta al Responsabile del Servizio Assetto del Territorio, utilizzando anche l’apposito modello predisposto ( Mod_CDU). La richiesta deve essere inoltre presentata in bollo (€ 14,62), salvo i casi previsti dal D.P.R. 26/10/72 n.642 ove occorre specificare il comma  per cui si richiede l'esenzione  dell'imposta di bollo.

4. Rilascio

Il termine previsto dalla Legge per il rilascio del CDU è di 30 gg dalla data di presentazione della relativa istanza, anche se di norma la richiesta viene evasa nell’arco di 15-20 gg.
In casi Urgenza che deve essere specificata nella richiesta è possibile il rilascio entro 7 giorni previo il pagamento del doppio dell’importo normale di diritti e di spese.
Il rilascio avviene a cura del Servizio a cui è rivolta l’istanza, nei giorni e negli orari di apertura al pubblico e dietro presentazione di una ulteriore marca da bollo e dell’attestazione dell’avvenuto versamento delle spese e dei diritti di segreteria.

Diritti di segreteria €   5,00 (fino a 5 particelle)
Spese                    € 15,00 (fino a 5 particelle)

Oltre le 5 particelle devono essere versati rispettivamente € 0,50 in più per Diritti e € 1,00 in più per spese, per ogni particella oltre la quinta.

 
5. Validità

Il certificato di destinazione urbanistica conserva validità per 1 anno dalla data di rilascio se, per dichiarazione dell'alienante o di uno dei condividenti, non siano intervenute modificazioni degli strumenti urbanistici.

torna indietro