Servizi Demografici

Siti tematici


Per informazioni


Home > Servizi Demografici

Carta d'Identità Elettronica

Dal 27 marzo 2018, come previsto dalla Legge 125/2015, disciplinata dal D.M. 23/12/2015, la nuova CARTA D’IDENTITÀ, il documento avente funzione di identificazione del cittadino e di titolo di viaggio nei paesi appartenenti all'Unione Europea, sarà emessa in formato elettronico. 

COME RICHIEDERLA:

Il cittadino può chiedere la Carta d’Identità Elettronica (CIE) al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione.

La CIE sarà elaborata presso l’Ufficio Anagrafe  nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13,  esclusivamente previo appuntamento.

Il cittadino potrà prenotare giorno e orario  con le seguenti modalità:

QUANTO COSTA:

la Carta d’Identità Elettronica ha un costo di € 22,21 e il pagamento dovrà essere effettuato prima di avviare la pratica. 

DOCUMENTI DA PRESENTARE:

  Se si ha più di 12 anni in fase di rilascio verranno acquisite le impronte digitali.

CASI PARTICOLARI:

 

TEMPI PER IL RILASCIO:

Si fa presente che

  1. dalla data di decorrenza dell’emissione delle carte di identità in formato elettronico, non saranno più rilasciate le carte di identità in formato cartaceo
  2. la carta d’identità elettronica - a differenza di quella in formato cartaceo -
    NON POTRÀ ESSERE ASSOLUTAMENTE RILASCIATA IL GIORNO STESSO DELLA RICHIESTA, ma sarà inviata per posta dal Ministero dell’Interno all’indirizzo  indicato e recapitata entro dieci giorni dalla procedura di richiesta effettuata presso lo Sportello Anagrafe
  3. Il cittadino può scegliere se riceverla presso l’indirizzo di residenza o ritirarla presso la Casa Comunale
  4. Si può procedere alla richiesta di una nuova carta d’identità a partire da 6 mesi prima della data di scadenza di quella in corso di validità
  5. Si può procedere alla richiesta di una nuova carta d’identità anche prima di 6 mesi dalla data di scadenza, in caso di furto, smarrimento o deterioramento
  6. Si raccomanda, pertanto, i cittadini richiedenti di risolversi per l’eventuale richiesta di rilascio/rinnovo con congruo anticipo rispetto alle proprie necessità.
torna indietro