Finanze e tributi

Siti tematici


Per informazioni


Home > Finanze e tributi > Ufficio Tributi > Tariffa rifiuti (T.I.A.)

Che cos'Ŕ la T.I.A.

Tutti i costi per i servizi relativi alla gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti di qualunque natura e provenienza giacenti sulle strade e aree pubbliche soggette ad uso pubblico, sono coperti dai comuni mediante l'istituzione di una tariffa.

La Tariffa di Igiene Ambientale è dovuta da chiunque occupi oppure conduca locali, a qualsiasi uso adibiti, o aree scoperte ad uso privato esistenti nelle zone del territorio comunale.

Gli enti locali individuano il costo complessivo del servizio e determinano la tariffa, anche in relazione al piano finanziario degli interventi relativi al servizio e tenuto conto degli obiettivi di miglioramento della produttività e della qualità del servizio fornito e del tasso di inflazione programmato.

La Tariffa risponde a tre principi fondamentali:

Per raggiungere questi obiettivi, è stato stabilito un metodo unico a livello nazionale e sono state elaborate e definite tabelle da applicarsi per la determinazione dei rifiuti prodotti sia dalle utenze domestiche che non domestiche. Rispetto alla TARSU applicata fino al 2005, cambia essenzialmente il metodo di determinazione dell’importo dovuto.

La tariffa è la somma di due parti:

La tariffa è articolata in fasce di utenza domestica e non domestica. In particolare:

La tariffa viene determinata annualmente dalla Giunta Comunale, sulla base del Piano Finanziario predisposto dal Gestore del Servizio (Sistema Ambiente S.p.A.) ed approvato dal Consiglio Comunale, in conformità a quanto previsto dal DPR 158/1999 e successive modifiche ed integrazioni.

torna indietro